5 febbraio 2018

tirolfilia, vabbè

Mi chiedo perché una testata online come il Trentino (http://www.giornaletrentino.it) abbia una sezione dedicata agli itinerari escursionistici non del Trentino, ma dell'Alto Adige: (http://www.giornaletrentino.it/cultura-e-spettacoli/itinerari).

Posso capire io, che trentina non sono (forse ...) che vado più di là che di qua perché ho studiato tedesco e il mondo germanico mi ha sempre affascinata sin da bambina.
Ma loro, boh. Forse non ci credono più.
Eppure i buoni consigli non mancano, i bei posti neppure.
Non so l'accoglienza dal punto di vista umano se può competere con quella tirolese. Per esperienza posso dire che qualcuno merita più di altri, qualcun altro meriterebbe di stare a raccogliere mele e basta.
Però insomma, fare sistema non guasterebbe; invece no: rompete le righe, ognuno si arrangi come può. Un'ipertrofia tipicamente italiana del senso dell'individualismo.
A naso direi che è una gran brutta cosa.

Comunque segnalo ai miei 10 fantasmi fissi extra regionali che di spunti per passeggiare anche in Trentino ce ne sono, eccome:

https://www.trentino.com/it/sport-e-tempo-libero/sport-invernali/escursioni-con-le-ciaspole/

http://www.trentinoexperience.net/sport_ciaspole_11_1.html

http://www.valdisole.net/IT/Itinerari-Ciaspole/

Ho segnalato quelli che conosco io, ora relativi alle ciaspole, ma frugando nei rispettivi siti si possono trovare anche le sezioni dedicate allo scialpinismo o all'escursionismo estivo.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento