7 dicembre 2017

nella Getrumtal (Reinswald - monti sarentini)

Ci aspettavamo molta più neve, invece: qualcosa in fondovalle ma solo a Reinswald, in quota pochina.
Partiti dal grande parcheggio delle funivie Reins a quota 1570. La segnaletica si trova alle spalle del parcheggio, ma volendo si può raggiungere la Getrumtal anche col sentiero 7/A che percorre la parte più bassa della valle (infatti è buio e gelido).
Noi preferiamo prendere il n.7, che è più alto e soleggiato. Destinazione: Getrumalm, che purtroppo troveremo chiusa.





A Reinswald sono già in funzione gli impianti, il cui frastuono ci accompagnerà per i primi 20 minuti di cammino.
Il sentiero n. 7 è stato già battuto, per cui le ciaspole ce le portiamo in spalla. Lunghetto e un po' noioso finché non si arriva alla malga, quando il panorama si apre e sulla destra compare il gruppo che comprende Samspitze, Kassianspitze e Ritzlar.




Getrumalm, 2094m

Un po' di segnaletica invitante...




mumble mumble

Proseguiamo sempre sul tracciato n.7 verso il Getrumsee.



In quota il vento ha spazzolato la neve dei giorni scorsi. In alcuni punti di accumulo si sprofonda, in altri è visibile il terreno sottostante.



Il gruppetto della Kassianspitze:






Landa desolata in prossimità del Getrumsee:



Poi mi son ricordata che questo laghetto lo avevo già visto in 2 occasioni, e non mi aveva entusiasmata per niente.
La prima volta qui, nel 2012.



La seconda volta qui (nel 2013)



Quindi lo molliamo e ce ne torniamo indietro, anche perché il vento inizia a farsi sentire e arrivano delle nuvole inquietanti e metallizzate.



Cielo plumbeo ma bella atmosfera.



0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento