26 luglio 2017

Großer Laugenspitz (2434) - monte Luco grande

Uno sperone che si affaccia sull'alta val di Non, sul passo delle Palade e la val Passiria, duro da salire ma molto molto remunerativo, nuvolaglia permettendo.
Partiti dal parcheggio lungo la provinciale qualche km dopo l'abitato di Proveis, lungo un percorso che segna anche il confine tra le 2 province di Trento e Bolzano, e mappato coi sentieri 8, 157, 133 e 8A. Meno ripido rispetto al tragitto alternativo che parte dal passo delle Palade ma più lungo e (a parer mio) molto più aperto e panoramico.
Il vento gelido che batteva questo versante ci è stato di aiuto nell'affrontare l'ultima ripida rampa che coincide col sentiero 8A.

Paesaggi per me ideali, ma che dico, idealissimi: boschi, montagne verdi e MOLTO in lontananza le cime over 3000 innevate dall'ultimo fronte freddo che ha portato refrigerio.

Aleralm o malga Castrin, 1813m: punto ristoro con bella vista sul Kornigl







Un parco giardino a perdita d'occhio, e per il momento gratis!



Passaggio divertente sul 133:



Il gruppo Brenta fa la sua zozza figura anche da qui:






In basso la malga Pradont.



Davanti a noi la meta tutta ancora da risalire.



Tanti cavalli in giro e nessuno che si sia offerto di portarci il carico.



Alle falde del Großer Laugenspitz.






Si sale per pendii erbosi.



La meta.

la croce del Großer Laugenspitz

Peccato per i nuvoloni che ci hanno raggiunto a velocità davvero esagerata. Vento in quota molto forte.









Il solco della val Passiria.












Il Laugensee:

Laugensee-lago Luco

Arriva qualcuno.



Ergo, noi si smamma.
Il percorso fatto in salita.






Cavalli biondi con le criniere al vento.


Sotto una pioggerellina lieve siamo tornati all'auto, poco dopo il temporale vero e proprio che deve aver infradiciato tutti quelli che si sono attardati sulla cima. Gne gne gne.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento