5 agosto 2016

Saldurseen (FALLITA miserevolmente)

Partiti a quota 1820m dal maso Glieshof in fondo alla val Mazia, cerchiamo nel bosco il sentiero n. 1 per salire ai laghi di Saldura. Ma è chiuso per frana.
Poco male, si torna un poco indietro, si attraversa il Saldurbach e si passa dalla comoda strada forestale che porta anche alla Matscher Alm. Poco più avanti c'è un bivio: a sinistra il n.1 che porta alla Oberettes Hütte, a destra il n.4 per i laghi di Saldura.



È subito dura salita, benché paronamica.



La mia TABACCO 43 segna sempre il numero 4, ma sul posto la segnaletica è leggermente diversa. Non cambia granché, il ripidùmine/ripidezza/ripidità (e scassamento di c@§§0) è uguale.



Si sale abbastanza a disagio



La parte per me più faticosa sarà questa: quasi 300 metri pressoché verticali per arrivare ad affacciarsi al primo lago di Saldura.



Qualcosa di buono c'è comunque: un branco di stambecchi. Primo incontro per me, con questi quadrupedi; però la loro cavalcata è più veloce del mio obiettivo.

E poi marmotte alla moda, col mantello a chiazze intonato alle rocce (probabile indizio di aquile fameliche che solcano questi cieli).







Quota 2770, il mio tendine comincia a parlarmi. E non usa toni concilianti.
Era da un bel po' che non lo sentivo ...



La mia escursione finisce qui.
Sulla carta i laghi sarebbero dovuti essere 2, ma uno si è inabissato, o è evaporato. È rimasta solo la cornice (a dx). Sigh.


Da qui il sentiero scende fino alle rive del lago per poi risalire fino alla forcella a dx. Da lì si ruzzola per la Oberettes Hütte.

Mi sfugge per l'ennesima volta la possibilità di sfondare la quota (più psicologica che altro) dei 3000. Non posso arrancare col tendine dolorante fino al passo situato a 3090 metri, per poi scendere alla Oberettes Hütte, e da lì di nuovo al maso Glieshof.
Guardo la Weiβkugel da lontano.



I ghiacciai si ritirano come dei signori: senza tanto clamore. Chi vuole intendere intenda







La discesa è altrettanto faticosa, ma il tendine non parla più. L'ho ascoltato per tempo e stavolta mi ha graziata.



Come la Weiβkugel, anche la Oberettes Hütte la guardo da lontano.






Rimandata a settembre (forse).

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento