7 maggio 2016

quelli che aspettano Tony Soprano

Mi è bastata mezza giornata di shopping selvaggio tra centro storico, autobus e centri commerciali di trient pieni di gentilsesso, per maturare qualche pacifica considerazione:

1) s'ì fossi maschio mi curerei per diventare gay
2) s'ì fossi femmina mi curerei per diventare una LEI
3) s'ì fossi normale mi drogherei
4) s'ì fossi mafioso una succursale qui mi aprirei

Per la filiale mafiosa vedo ampie prospettive di crescita economica ed occupazionale. Il terreno è fertile e il momento propizio.

Lo sanno tutti che per aprire una filiale mafiosa servono pochi ma ben precisi elementi: innanzitutto servizi scadenti e diritti ridotti. Dalla pubblica sanità alla pubblica sicurezza, dai trasporti al decoro urbano, dall'igiene pubblica all'istruzione pubblica, tutto va smantellato.
Fatto questo serve il concime: incazzatura generale, disillusione e rassegnazione, che poi diventano rapidamente cinismo, strafottenza e arroganza.
Ora, è bastato appena un  decennio di disservizi e i trentini sono cotti a puntino. Si sono velocemente beduinizzati, a riprova del fatto che anche il più altero degli esseri umani, davanti all'emergenza non disdegna la mentalità mafiosa, se questa gli è utile per galleggiare.
[A dire il vero a Napoli e in tutto il meridione c'è voluto un centinaio d'anni di barbarismi per farne quello che sono, e nonostante questo persistono ancora inspiegabilmente sacche di inaudita resistenza. A Trento, ripeto, è bastato un decennio di disservizi, e di resistenza non se ne coglie granché]

Non ci credete? fatevi un giro in città, e provate a richiamare al senso civile uno che ha buttato un mozzicone a terra (fatti i cazzi tuoi, con tutta la gentaglia che c'è in giro proprio a me devi rompere i coglioni)
o uno che ha lasciato la cacca del suo cane su suolo pubblico (idem come sopra)
o uno che sfreccia in bici sul marciapiede (ma va in mona)
o uno che sul marciapiede ci ha parcheggiato il macchinone (ma tu abiti qui? buono a sapersi)
o un impiegato che invece di lavorare cazzeggia fuori con sigarettina e caffettino (embéééé?)
o uno che nei locali infastidisce gli altri gratuitamente (attento alla tua salute, ti vedo gracilino)
Se siete fortunati vi sfottono e basta, altrimenti vi insultano e vi menano pure.


Il lavoro del mafioso non è soltanto estorsione come credono i più. Consiste anche nell'offrire giustizia fai-da-te quando le leggi latitano, protezione quando la polizia non risponde, scorciatoie quando la burocrazia strangola. Di tutti quei compiti che uno stato dovrebbe assolvere e che ora non assolve più, un mafioso moderno se ne fa carico. È diventato un impreditore che non fa altro che intercettare i bisogni della gente per soddisfarli in tempi rapidi, costi quel che costi. Mica gratis però.
Vediamo quanti ci cascano.

Intanto il politicazzone trentino, che applica l'intoccabilità dell'autonomia solo quando serve a coprire i suoi privilegi, diventa stranamente nazionalista quando deve sacrificarla diminuendo i servizi essenziali ai cittadini, perché così vuole Roma, a sentire lui. Lui non ha colpa, e chi lo accusa del contrario cornuto èèèè, miiinchia!

Passa correndo lungo la statale un autotreno carico di sale
Adelante! Adelante! c'è un uomo al volante, ha due occhi che sembra un diavolo! 
Adelante! Adelante! è in arrivo, è distante, alla fine di questo tavolo
Di questo cavolo di pianura, di questa terra senza misura, che già confonde la notte e il giorno
E la partenza con il ritorno, e la ricchezza con il rumore, ed il diritto con il favore
E l'innocente col criminale, ed il diritto col carnevale
Passa correndo lungo la statale un autotreno carico di sale
Da Torino a Palermo, dal cielo all'inferno, dall'Olimpico al Quirinale
Da Torino a Palermo, dal futuro al moderno, dalle fabbriche alle lampare
In questa terra senza più fiumi in questa terra con molti fumi, tra questa gente senza più cuore, 
e questi soldi che non hanno odore
E queste strade senza più legge, e queste stalle senza più gregge
Senza più padri da ricordare, e senza figli da rispettare
(Adelante! Adelante! F. De Gregori)

1 commento:

  1. Anonimo15:23

    errore! il sistema protezionistico trentino non tollera concorrenza, quindi essendoci già una ditta che produce mafia a km zero per i foresti non c'è trippa. Che si rassegnino.
    :D

    RispondiElimina