13 aprile 2015

non è tempo per diete

Han detto i dottori che Lapo non deve mangiare quello che mangio io, quindi niente pane e formaggio, e si alla mela e alla carne macinata, o alle larve della farina.
Osserva il maritozzo, suo strenuo difensore, che "son 4 inverni che tira avanti a pane, formaggio e mela (più altri -ehm- contorni occasionali tipo mosconi, mortadella, ciccioli...nda), se non fosse stato opportuno non sarebbe tornata ogni volta, e sempre in buona salute. E poi è un uccello selvatico (ri-ehm), saprà distinguere cosa è buono e cosa no? ".

Bé, di sicuro pane e formaggio non li trova in natura.
Comunque, dopo 2 giorni che non le ho dato formaggio, ha cominciato a guardarmi un tantinello offesa; col timore di offenderla troppo gliel'ho fatto ricomparire nella ciotola, così m'ha fissata come a dire "era ora eh? adesso si che ragioniamo".

Intanto, prove tecniche di recupero zampina. Pian pianino sta ricominciando a poggiarla a terra; certi giorni alla grande, altri un po' meno. A detta degli esperti il decorso è buono; non solo è stato scongiurato il rischio di una cancrena letale grazie al tempestivo intervento, ma ci sono buone probabilità che la funzionalità della zampina venga recuperata, più o meno.

Aspetto di rivederla in forma, poi le tiro il collo. Glielo do io di farmi venire l'ansia extra.


gliela famo...


no che non gliela famo...


ma si che gliela famo...

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento