30 marzo 2015

mayday Lapo mayday

La mia giornata è iniziata così:






TOTAL PANIC!

Riesco a fatica a immaginare come agire, poi mi viene in mente di telefonare al Centro di Recupero Avifauna Selvatica, dove operano da sempre dei veri signori: www.crfs-trento.it/
Chiedo se posso provare a catturarla, e poi portarla da loro. COME, soprattutto. "Si che puoi".
Non ce la posso fare, il massimo che riesco a catturare son le mosche, e neanche tanto bene.
Finché non decido di adescarla portando una fioriera dentro casa, insieme al suo piattino pieno di cosine buone e la sua ciotolina d'acqua.
L'adescamento riesce.
Appena chiudo la porta gran svolazzamento per la cucina, poi si calma e si appoggia alla balconiera: mangia, beve, scacazza - ehm.
"mi odierà infinitamente, dopo questo non la vedrò più"





Seconda telefonata al centro: "aiuto, e adesso?"
- "arriviamo noi"

Operazione liberazione, a domicilio. Solo in Trentino Alto Adige poteva avvenire un intervento così tempestivo.





Appena liberata la zampina Lapo muove gli artiglietti; è un buon segno. Sembra solo escoriata, non ci son segni di lesioni profonde o interne. Non sanguina.
Questo il lungo spago che a momenti le spezzava tutto.


Non voglio pensare a nessuna ipotesi, per il momento.
"if looks could kill they probably will ..." (Peter Gabriel - games without frontiers)


E' tornata dopo 2 orette, e poi ancora e ancora, come sempre. Mangia di tutto, pare tranquilla. Non spaventata, ma più diffidente: la reclusione in cucina non è stata il massimo per lei, sebbene sia durata soltanto 3/4 d'ora. La zampina penzola ancora, ohibò, e non l'appoggia a terra. A detta degli esperti suoi salvatori (e miei...) ci vorranno un po' di giorni prima che le passi l'indolenzimento causato dal laccio stretto.

Da oggi in poi, chiaro, mi aspetto di tutto. Di non rivederla mai più, o di vederla morire in balcone. Ma anche no.




Se poi dovesse presentarsi ancora così dovrò (potrò) chiamare di nuovo il Centro Recupero Avifauna Selvatica, e loro valuteranno un eventuale ricovero fino al ristabilimento completo. Per rilasciarla poi nei luoghi che lei conosce bene e in cui ormai si orienta a occhi chiusi. Anche troppo chiusi.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento