29 novembre 2014

la chiamavano cultura asburgica

Dopo ben 5 anni torniamo a Palù del Fersina, estrema testata nord della valle dei Mocheni.
Dall' ultima nostra visita qualcosa è cambiato: il sindaco, tanto per dirne una; ma non solo.

Dopo l'istituzione del parcheggio a pagamento in località Frotten, (che vale la pena di ricordarlo, prevede l'esborso di 6 euro tariffa giornaliera, oppure 4 per la tariffa pomeridiana dalle 13 in poi) la SAT si è affrettata ad allestire un nuovo percorso che collega la località Frotten ad un parcheggio gratuito situato a valle di Palù, in modo da consentire a chiunque non gradisca di essere rapinato dall'amministrazione comunale, di recarsi comunque nelle località montane della zona  scegliendosi il percorso preferito. Tocca camminare una mezz'oretta in più, ma pur di non pagare l'assurdo dazio si può fare.
Noi l'abbiamo fatto martedì scorso; avevamo poco tempo, per le 12.30 dovevamo esser giù a Sant'Orsola, così siam partiti presto dal parcheggio gratuito di Palù vicino al campo sportivo per una veloce passeggiata. Direzione: rifugio Setteselle.