17 novembre 2013

a spasso con lo svasso

Mentre aspetto e spero che Lapo torni a trascorrere l'inverno sul mio balcone, mi accontento di altri avvistamenti. Pochissimi, a dire il vero; a dispetto di un'intensa attività escursionistica, gli incontri con qualche animale selvatico son sempre più rari, o almeno così mi sembra.
Non vedo una volpe da non so quanti anni, mentre appena arrivati da queste parti, ormai 16 anni orsono, era un incontro piuttosto abituale. Mi dicono che in questi ultimi anni c'è stata di mezzo la rabbia che le ha probabilmente decimate.
E l'orso, dopo il primo incontro al cardiopalmo, sparito; e si che la popolazione è aumentata e dovrebbero esserci almeno una 40ina di mastodontici zuzzurelloni in giro (* fonte: http://www.orso.provincia.tn.it/binary/pat_orso/rapporto_orso/Rapporto_Orso_2012.1362642771.pdf   /nda il numero degli esemplari è riportato a pag. 20 )

Intanto ci è toccata una passeggiata in compagnia di uno svasso petulante che ci ha seguiti per tutto il lungolago; manco ci avessimo scritto "distributori automatici di cibo per pennuti " in fronte.

[Mi chiedo poi chi , tra tutti i volatili che svernano a queste latitudini, potrebbe aver mai sparso codesta voce diffamatoria ...]







0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento