9 luglio 2013

borghi antichi d'Ogliastra

Da ignobile sbevazzona che altro non sono, pensavo che il termine Pardu designasse solo un buon vino "da meditazione" (come etichetta suggerisce e come io confermo), reperibile nella cantina di Jerzu.
Invece è, prima di tutto, il nome di una valletta dell'Ogliastra, attraversata dal rio Pardu, in cui si trovano i comuni di Jerzu, Ulassai, Osini e Gairo; più i 2 paesi-fantasma di Osini Vecchio e Gairo Vecchio, di cui ignoravo vergognosamente l'esistenza.

Quel che resta di Osini Vecchio sono i ruderi delle antiche case distrutte dall'alluvione dell'ottobre 1951, la peggiore che ha colpito l'isola nel secolo scorso - così ho letto in giro a riguardo.

Io non trovo particolarmente ameno avventurarmi in luoghi in cui si è abbattuta una qualche tragedia, ma qui ci siamo ritrovati per puro caso, e ci siamo dovuti passare per forza causa mancanza di percorsi alternativi.
Vedendo tutta questa desolazione sono andata a informarmi, scoprendo un pezzo di storia.
















i resti della chiesa di S. Susanna, edificata nel 1600 ca, e rovinata dall'alluvione del 1951

























Stessa sorte toccò all'abitato di Gairo Vecchio, situato sul lato opposto (quello orientale) della valle del rio Pardu: frane e smottamenti inondarono il paese, resero il territorio impraticabile e costrinsero le persone ad abbandonare le loro case.

Davvero, non sono riuscita ad inoltrarmi più di tanto per curiosare; anche se son disabitate, entrarci mi sembra comunque una violazione di domicilio e un atto di arroganza nei confronti di chi quelle case se le era costruite con fatica, salvo poi vedersele strappare via dalla furia degli eventi.
[Non pretendo che altri facciano altrettanto, è solo una questione di sensibilità personale, tutto qui]






Mi sono allontanata con sollievo da questi paesi fantasma, con direzione e sosta ad Ulassai, che è tutt'altro che un paese desolato.

Fontana del Calice, Ulassai


frequentatore della Fontana del Calice  :)

Per un attimo ho pensato di digitare su Gugol Immagini "passera scopaiola sarda" o "passera sarda", ma ho temuto che mi si aprisse tutto un altro conturbante pianeta, perciò mi accontento di pensare che ho incontrato un passeriforme comune ma molto elegante.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento