30 ottobre 2012

a piè leggero

Passata l'estate con scarpe da trekking leggere e morbide risulta fisiologicamente impossibile rientrare nei vecchi scarponi invernali: sembra che durante il periodo di inutilizzo si siano ulteriormente induriti, regalandomi lividi sopra le caviglie, gonfiori, arrossamenti, vesciche, indolenzimenti lungo tutta la gamba, peste corna e cavallette.
Dopo l'ultimo strazio che mi han inflitto avrei proprio voluto abbandonarli in autostrada. Detto questo, ecco cosa ho trovato in giro per le mie onorevoli estremità:










aggiudicate

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento