30 ottobre 2012

a piè leggero

Passata l'estate con scarpe da trekking leggere e morbide risulta fisiologicamente impossibile rientrare nei vecchi scarponi invernali: sembra che durante il periodo di inutilizzo si siano ulteriormente induriti, regalandomi lividi sopra le caviglie, gonfiori, arrossamenti, vesciche, indolenzimenti lungo tutta la gamba, peste corna e cavallette.
Dopo l'ultimo strazio che mi han inflitto avrei proprio voluto abbandonarli in autostrada. Detto questo, ecco cosa ho trovato in giro per le mie onorevoli estremità:










aggiudicate

26 ottobre 2012

sulle cime della marzola

Giretto proprio dietro casa, forse l'ultimo a piede semilibero. Partiti dal parcheggio Castelet a quota 860m - lungo la strada che dal passo del Cimirlo porta al rifugio Maranza - col sentiero 413 che porta allo Stoi del Chegul, poi col 411 per la cima nord della Marzola. Il bosco è variopinto al punto giusto, proprio come me l'aspettavo.

a pochi minuti dallo Stoi del Chegul, 1330m ca


25 ottobre 2012

prove d'inverno

Volevamo salire sulla Kassianspitze - 2580m ca. (cima san Cassiano ) nelle alpi sarentine. Da Latzfons (frazione di Velturno), fino al parcheggio Kasereck, 1950m. Poi si sale, moderatamente, lungo una sterrata che poi diventa traccia, ma sempre ben visibile o intuibile.



22 ottobre 2012

sul monte croce - 2490m

Meta scelta durante una pizza casereccia sfornata e irrorata con fettine di un buon habanero rosso crudo, che mi ha poeticamente ispirata: "rosso rosso delle mie brame, vuoi vedere che il bosco è color rame..."
Partiti dalla m.ga Valtrighetta, in val Calamento, a 1445m.

superata la m.ga Cagnon di sotto, sullo sfondo già il monte Croce


10 ottobre 2012

estica...psicum

Naturalmente non li ho coltivati io, non ne ho la capacità e tantomeno lo spazio.
Niente, è successo che domenica, dopo una piacevole passeggiata e un buon pranzo sui monti Lessini, siamo stati invitati a casa del re della conoscenza e coltivazione dei peperoncini, il presidente dell'associazione Pepperfriends.
Non mi aspettavo tanta grazia, invece ecco qua più di mezzo chilo di bellezza pura:



9 ottobre 2012

speckfest - s.magdalena










un salto nell'altro mondo, sabato 6 ottobre












A s. Maddalena, in val di Funes, da 10 anni si tiene questa festicciola dedicata allo speck. Il sabato l'ingresso è libero, la domenica si sganciano 6 €.


4 ottobre 2012

al lago scarpacò

Veloce (si fa per dire...) arrancatina autunnale al lago di Scarpacò, sempre visto sulla carta e mai de visu. Partenza tra le nuvole dal rifugio Cornisello (chiusissimo), passando ancora una volta dai 2 laghi Cornisello, col sentiero 216.

il lago superiore di Cornisello visto dal 216