29 agosto 2012

lago di Campofosso (Kompfoss See) - cima Terento (Eidechsspitze)

Partiti dal parcheggio in val di Vena (subito dopo Terento, in val Pusteria), a circa 1400m, col sentiero 23 alla volta del rifugio Lago Pausa - Tiefrastenhütte. Con  4° fa freschino, e il primo pensiero va al mio tendine: lo imploro di non tradirmi.

si parte


e si sale, sempre in ombra, sempre freddo


finalmente il sole illumina i monti di Fundres: spettacolo


Incontriamo un vecchierello, mi rivolge qualche parola in tedesco incomprensibile, sicuramente in dialetto. Quando capisce che sono italiana si meraviglia (???) e mi dice in italiano stentato che il maltempo del giorno prima (domenica) ha spaventato i suoi cavalli e li ha fatti fuggire. Ha in mano un binocolo, negli occhi la pazienza.


 il rifugio lago Pausa - Tiefrastenhütte, 2310m ca

Anche il gestore si mostra stupito nel vederci, siamo i primi in assoluto della giornata. Ci chiede se siamo diretti alla Eidechsspitze - cima Terento. Boh, forse, vedremo. Intanto proseguiamo senza sosta verso il lago Campofosso - Kompfoss See, sempre sul sentiero 23.


sguardo sul rifugio


il sentiero è un po' accidentato, guardo il sottostante vallone che abbiamo appena percorso


superata la parte più ostica si respira un po'


lago Campofosso - Kompfoss See, 2400m ca


Prima pausa della giornata; è presto, è fresco, decidiamo di proseguire verso la Eidechsspitze - cima Terento, stavolta col sentiero 22. Per un po' si prosegue in quota.

in cammino verso la Eidechsspitze


un laghetto inaspettato :)


carino, sulla carta è contrassegnato come Kleiner See


poi un altro, più una pozza che un laghetto a dire il vero

Il sentiero 22 in alcuni tratti è abbastanza accidentato e munito di catene per agevolare i passaggi più critici; una bella rottura di zebedei, ma alla fine meno difficile di quanto mi aspettassi.

in cima alla Eidechsspitze - cima Terento, 2740m: spettacolo


zoom sui monti della Zillertal


sguardo sul lago di Campofosso - Kompfoss See in lontananza


zoom

C'era un gruppetto di francofoni in vetta, un po' in tedesco un po' in italiano abbiamo socializzato. Mi hanno anche detto i nomi di questi monti qua sotto, subito dimenticati.

Grabespitz?


e si, ne abbiamo fatta di strada





ancora il lago di Campofosso - Kompfoss See


e il lago Pausa, sulle cui rive sorge l'omonimo rifugio


il sole non ci ha abbandonati per tutta la giornata


le acque del rio Vena


la cascata del rio Vena


e un abitante del rio Vena: l'orbettino

Tutto bello: il paesaggio, il sole, le persone incontrate, i piatti del rifugio, il vento, e pure l'orbettino.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento