14 luglio 2012

al lago del forame

Perché i conti vanno sempre saldati: stesso percorso, ma stavolta senza sbagliare.
Quasi 2 h 30 di salitona ripida per 1200m ca di dislivello, da farsi preferibilmente all'alba e da evitare in caso di calura, perché fino a prova contraria si vive una volta sola.

cascata lungo il sentiero 317


malga forame alta


la piana in cui ci impantanammo 2 anni fa, stavolta evitata accuratamente


arrivati alle 10 e già una caldazza infernale: neanche un cespuglio rachitico sotto cui fare la consueta siesta alla messicana


lago del forame - 2260m ca



lago del forame - 2260m ca


Dopo di noi arriveranno ben altre 6 persone, facciamo 5 e ½, visto che uno era un bambino beatamente trasportato sulle spalle da un padre-mulo sudato come un'acciuga sott'olio.

cima dell'inferno - 2330m ca


cimon di val moena - 2490m ca

Rimediato: ustioni varie, colpo di calore, colpo di sole, mal di testa da craniate sul granito, nausea, scassamento inenarrabile di maroni. Mi ci mando da sola.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento