12 marzo 2012

sul col santo

Prima escursioncella post-crac, con evidenti problemi di equilibrio e di deambulazione, e fotofobia ai massimi storici.
Da Giazzera, quasi 1000 m di dislivello accompagnati da vento molto forte, che ormai è una costante di questo bizzarro inverno. Insieme a branchi di camosci che scorrazzavano tutt'intorno, ma di cui ho solo intravisto le sagome e intuito i movimenti, a dire il vero.
Ancora molto fiacca, guidata dal Drago, sostenuta dal vento, sbatacchiata in quota, ho fatto una fatica boia che almeno a fine giornata mi ha piombata in un sonno profondo e senza sogni dal quale son riemersa dopo 10 ore con grande sorpresa. Non lo davo mica per scontato il risveglio, nonono.
In cima, mentre pensavo che non mi sarei rialzata mai più, son riuscita a rimettermi in piedi grazie ad un gruppo di benedetti escursionisti chiassoni che mi ha costretta ad una precipitosa fuga strategica. Mai avrei immaginato che anche questa gente sarebbe potuta tornarmi utile un giorno.



intanto ne approfitto per sbirciare verso il pasubio



col santino



carega



rifugio lancia









Fortuna e neuroni permettendo, direi che la traversata estiva sino al Rifugio Papa è fattibilissima.

4 commenti:

  1. Anonimo11:18

    in effetti il crac non credo che sia il più indicato prima di un'escursione. se proprio non ti basta l'acqua per reidratarti, al limite una bottiglietta di gatorade o affini, no? :)
    ciao
    madda

    RispondiElimina
  2. eh si, non c'ho più il fisico :)))
    ma poi io il crac non lo inalo, lo autoproduco a livello neuronale in quantità industriali
    (che non si sappia troppo in giro però, o mi trovo la digos a casa e vaglielo a spiegare poi ...)
    che periodaccio che periodaccio!
    Ciao :)

    RispondiElimina
  3. giro stupendo!! Anch' io produco crack...basta che muovo la cervicale e ne senti a valanga, di crack! ^^ Un abbraccione!!

    RispondiElimina
  4. questo giretto è carino, si, ma quello che ho in mente per la prossima estate/autunno sul Pasubio dovrebbe essere ancora più bello, stando alle immagini e descrizioni trovate qua e là. Più lunghetto ma anche più gratificante.
    Tèndine permettendo, of course o_O

    RispondiElimina