19 dicembre 2011

facciamo finta che tutto va ben

Io ci voglio credere che Giorgio Iacobone sia un buon Questore, umano e intelligente quasi quanto lo fu Giacomo Deiana; sicuramente migliore del penultimo che ha occupato la sua poltrona. Poi leggo interviste così e vacillo. Parla delle liti, della litigiosità (e di cos'altro vuoi parlare, in una città come Trento?). Dice e spiega:

"una media di poco più di un intervento al giorno per sedare le liti" 
"chiave di lettura (...) positiva, ossia la gente si fida della giustizia e quindi denuncia tutti i fatti (...) ci sarebbe quindi una tendenza maggiore a rivolgersi alla giustizia per risolvere i problemi" 
"abbiamo predisposto la figura del mediatore (...) un intervento (...) che avviene solo con l'espressa volontà delle parti coinvolte"
"per noi si tratta di uno strumento di prevenzione sul quale puntiamo molto per evitare (...) degenerazioni pericolose".

Per la serie vogliamo vedere a tutti i costi il bicchiere (di bianchetto ...) mezzo pieno. E per vederlo mezzo pieno occorre fingere di non vedere che poco più di un intervento certificato al giorno in una città di 100.000 abitanti - tra cui un consistente numero di anziani - non è pochino, a parer mio. A me fanno vomitare soprattutto le risse non certificate, quelle a cui assisto quotidianamente io per la strada, sugli autobus, addirittura nei supermarket.
Si pensa di risolvere il problema costringendo un povero agente di polizia a fare il mediatore, ossia improvvisare improbabili lezioni di psicologia; roba di cui probabilmente non sa una cippa, perché è stato addestrato per catturare delinquenti, non per lenire le turbe psichiatriche di gente sempre più esaurita che perde le staffe con sempre maggiore frequenza.
E sorvoliamo per pietà sul fatto che, visto l'andazzo del sistema giudiziario italiano, ad aver bisogno di cure psichiatriche spesso son proprio gli agenti, che non capiscono più una beata mazza di quello che devono/possono e non devono/possono fare.

E poi ecco quella che io ritengo una perla:

"(...)spesso diamo fiducia a persone che in realtà non conosciamo affatto, scambiando foto anche intime o rivelando loro particolari della nostra vita. Una maggiore prudenza, insomma, assieme al ritorno ad una sana diffidenza" 

E perché, quando mai c'è stato un allontanamento da quella "sana diffidenza" che da tempo costituisce il tratto saliente del carattere di parecchie persone indigene? Forse si dovrebbe lavorare semmai sul lato opposto, e cioè spiegare a queste persone che la diffidenza può anche andare bene, ok, ma quando è portata a certi livelli è più paranoia che sano scetticismo. E la paranoia si che crea rogne, perché se si pensa male si finisce anche col vivere male. Eccheccazz.

fonte http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2011/12/18/news/liti-il-vero-male-dei-trentini-video-5427866

2 commenti:

  1. In America, probabilmente il suddetto agente di polizia, se realmente si trattasse solo di due persone che non hanno di meglio da fare che infervorarsi per frivolezze e far così perder tempo al tutore della legge, li arresterebbe entrambi per farli calmare un po'.
    Certo, mi auguro che non si debba arrivare anche qui a tanto. Anche perchè in un paese in cui la gente vede sempre più diritti che doveri, si fa presto a etichettare un poliziotto che reagisce cos' come fascista...
    Mi aggiungo al tuo ecche ecc.
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Io mi meraviglio sempre di come voi, che non mi conoscete di persona, riusciate sempre a capire perfettamente il punto di vista che cerco di esporre nei miei post :)
    Credetemi, non è da tutti; anzi, persone che mi conoscono e frequentano più o meno regolarmente, puntualmente mi fraintendono. Mysteri...
    Detto questo, sono proprio d'accordo quando dici che molta gente ormai vede più diritti che doveri: son sempre pronti ad autoassolversi alla bisogna, e a condannare alla gogna gli altri.
    Ci sarebbe da fare un lavoro immenso per inculcare anche solo un briciolo di educazione civica nella testa di certa gente, e mi sa che tocca ad ognuno di noi farlo. Anche perché non c'è alternativa ...
    Grazie ragassuoli :)

    RispondiElimina