12 novembre 2011

si, viaggiare

Per tutte quelle che in una caldissima mattina di agosto/settembre si sono messe un vestito lungo, ma con spalle scoperte, e sono state respinte ai cancelli del vaticano perché giudicate vestite in modo non idoneo al luogo sacro che intendevano visitare. Accendete la caldaia, posizionate il termostato sui 30°, mettetevi in costume da bagno, magari anche in topless, o meglio ancora in versione "nature", e poi accedete da questo link alla santa cappella sistina e visitatela come volete. Potete avvicinarvi con lo zoom e guardare anche quegli angolini che a un visitatore in carne e ossa potrebbero sfuggire. Non è la stessa cosa? Inzomma, qui ci siete solo voi e non dovete spartire lo spazio con altri visitatori che magari vi pestano i piedi o vi si piazzano davanti impedendovi di osservare proprio lì dove avevate posato lo sguardo 5 secondi prima. Zero bambini, zero comitive, zero ressa, ZERO BIGLIETTO. Gute reise.
P.S.: grazie per la segnalazione ad Hotcat dei mitici Pepperfriends.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento