31 ottobre 2011

laghetti di mezzana

Da Marilleva 1400 col sentiero 202. Più che un'escursione una passeggiata, azzoppata per giunta dall'inaspettata presenza di neve che ci ha inibito la salita alla Croce della Pace (2500m ca). Sarebbe stata forse un pochino noiosa se non si fosse aggregato subito codesto soggetto:

Black, questo il suo nome (ma l'abbiamo saputo solo a fine passeggiata), era in compagnia di 2 o 3 boscaioli che sistemavano legname, e tra i quali c'era niente popò di meno che il suo proprietario. Da vero cagnetto fedele , non si è fatto scrupoli nel mollarli alla grande per venirci dietro fino ai laghetti. Allegro, affettuoso, RUMOROSO, al milionesimo bau l'avrei strozzato, ma poi, come mi ha fatto giustamente notare il Drago, ho pensato al lato positivo della faccenda: noi avremo pure fatto rientro a casa con le orecchie rintronatissime, ma vuoi mettere la soddisfazione di sapere che grazie ai suoi bau tutta la fauna nel raggio di 10 km q se l'è data a zampe lasciando i cacciatori a bocca asciutta? E in effetti non abbiamo incontrato nemmeno un ragnetto, un passero, un verme, nada de nada. Tutti fuggiti a razzo verso altri lidi più silenziosi (beati loro).



Malghetto copai, 1986m; qui c'era un'auto di cacciatori, aperta. Black ci si è fatto impunito un giretto dentro, e spero anche un bisognone degno della sua stazza



primo laghetto a 2000m ca



secondo laghetto a 2020m ca, pure un po' ghiacciato



neve sulle cime



fingendosi debole e deperito elemosinava un pezzo del mio panino, e io fessa gliel'ho pure dato



così ringalluzzito s'è fatto una pattinatina sulle sponde ghiacciate


Lungo la strada sterrata, al rientro, ci viene incontro un pick-up: è il padrone di Black, e lo sta cercando da un pezzo in lungo e in largo. Ohibò, Black dapprima finge di non vederlo, ostenta indifferenza, poi dissimula, infine si arrende; sa che l'ha fatta grossa e l'hanno scoperto, quindi assume le sembianze tipiche della vittima che tenta di inibire l'aggressività del più forte: subisce i rimproveri e gli schiaffoni con sguardo e orecchie basse, coda tra le zampe. Se avesse potuto parlare son sicura che si sarebbe inventato tante, ma tante di quelle scuse, da scriverci un manuale. Poco ma sicuro che pur di salvarsi il portacoda avrebbe accusato noi di averlo rapito, di averlo trascinato con la forza fino ai laghi, " e meno male che c'era neve altrimenti 'sti farabutti mi avrebbero costretto pure a salire fino alla Croce della Pace, mentre io volevo restare con il mio adorato padrone ... eh ... che brutta gente c'è in giro, non si può più uscire di casa che subito ti aggrediscono, che brutti tempi anche per noi cani fedeli ... "
Black, ruffiano, mavalà, che la prossima volta ti denuncio io per molestie e disturbo della pubblica quiete ...


questi cosi ormai pullulano dapertutto: non so perché, ma ho il presentimento che presto istituiranno il reato di oltraggio a pubblico speed check

2 commenti:

  1. Anonimo21:21

    questi li conosco, praticamente casa mia! :)
    vedo che ti sei ripresa alla grande, brava
    ciao
    m.

    RispondiElimina
  2. magari conosci anche quell'aggregato?
    :D
    si, mi sembra di essere tornata più o meno ai livelli di prima
    grazie, ciao :)

    RispondiElimina