1 agosto 2011

Spronsertal - val di Sopranes

Lunga e faticosa passeggiata per andare ad ammirare una parte dei laghi di Sopranes, che avevo adocchiato sulla carta già dalla scorsa primavera. Che io, quando si tratta di acque, non posso certo esimermi dall'andare a controllare.
Siamo partiti da Dorf Tirol con la funivia, che in pochi minuti ci porta da 650m ai 1360m della stazione a monte di Hochmuth. Piccoli ma significativi particolari: la prima corsa parte alle 7.30; il personale tirolese parla italiano e ti saluta sia al momento della partenza che al ritorno, quasi sollevato dall'averti visto rientrare sano e salvo; con forte affluenza le corse partono ogni 5 minuti o comunque ogni volta che si è raggiunto il numero max di 20 passeggeri; sono ammessi i cani a 1 euro e 50.

Dalla stazione abbiamo preso il comodo e ombroso sentiero per la Mutkopf Gasthaus (1684m), raggiunta dopo 3/4 d'ora. E qui comincia l'avventura seria: il sentiero 23 (poi diventa 22) che porta ai laghi di Sopranes.



sembra tutto facile


guardo baldanzosa il sentiero, non so cosa ci aspetta


la segnaletica non manca ed è regolare


il sentiero in quota che tomo tomo cacchio cacchio con qualche saliscendi conduce alla Oberkäser Alm a 2131m





l'alta valle di Sopranes, i laghi sono ancora distanti


dai che ci siamo - quasi


la Oberkäser Alm (2131m), ultimo avamposto


indicazioni


Sosta con spuntino incorporato; non amo i dolci, men che meno lo strudel che solitamente mi balla nello stomaco fino all'espulsione, ma questo pezzone con la panna l'ho ingurgitato avidamente fino all'ultima briciola. Voto: 10 e lode. Prezzo: 2 euro 80. Gentilezza e carineria dei gestori della malga: 10 e lode. Alle 10 e 30 c'era già qualcuno che mangiava qualche zuppa, in particolare un (bel) teutonico ragazzo che è stato nostro sorridente compagno di viaggio dalla Mutkopf Gasthaus al Langsee (lago lungo).

Domanda facile facile: ma quanto ci costa venire incontro a queste persone che non sono italiane, sforzandoci di imparare un po' della loro lingua e della loro cultura? mi pare che loro già lo facciano abbondantemente nei nostri confronti, ma perché noi non dobbiamo/vogliamo fare altrettanto? bah, misteri della coglioneria.

I laghi...(continua...)

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento