19 luglio 2011

urka la rufa!


Chi l'avrebbe mai detto che le soavi bestioline che vivono ammassate in questi cumuli, così diffuse nei boschi (e tanto permalose se osi appollaiarti accidentalmente vicino a loro) sono specie protetta? E chi non si è mai regalato la vendetta tremenda vendetta di sconquassare il loro condominio dopo essersi ritrovato il deretano addentato tra le loro morbide tenaglie?



Ecco, attenti, perché sono le gentili formichine della specie rufa (...le formicone rosse, inzomma...), e sono tutelate da svariate leggi regionali e provinciali.
Ho scoperto questa storia grazie (ancora!) alla florida vitalità del forum dei pepperfriends.
Ho quindi inoltrato una richiesta di informazioni più dettagliate a quell'altra inesauribile fonte che è il museo delle scienze di Trento, che mi ha inviato l'elenco di varie minacce regionali e provinciali, le quali intimano testualmente:

" È vietato alterare, disperdere, distruggere nidi di formiche del gruppo Formica rufa, o asportare le uova, larve, bozzoli, adulti.
È altresì vietato commerciare, vendere, cedere o detenere per la vendita, salve le attività del corpo forestale per scopo di lotta biologica, nidi di esemplari del gruppo Formica rufa, nonché uova, larve, bozzoli ed adulti di tali specie " (Piemonte)

"E' vietato alterare, disperdere, distruggere nidi
di formiche, o asportarne uova, larve, adulti.
Nel territorio provinciale è vietato offrire in
vendita e commerciare nidi di formiche, nonchè uova,
larve, adulti di tale specie." (Trentino)

"Nel territorio della Regione Friuli-Venezia Giulia è vietato distruggere o danneggiare i nidi di formiche del gruppo Formica rufa (formica rossa) nonché asportare commerciare e vendere uova, larve e adulti di detta specie".

"È vietato distruggere, disperdere, alterare nidi di formiche del tipo rufa o asportarne uova, larve, adulti.
È, altresì, vietato nel territorio della Regione commerciare e vendere nidi di formiche del tipo rufa, nonché uova, larve, adulti di tali specie " (Veneto)
____________________________________________________
Va bene, hanno un benedetto ruolo nell'ecosistema, se sono ritenute specie da tutelare ci sarà pure un motivo ed è sempre bene saperlo.


Quindi qualcuno lo ricordi a questa gente, e pure a questi altri, che, se anche i loro prodotti fossero confezionati a norma di legge, stanno comunque scassando le balle ad un essere che avrebbe tutto il diritto di non morire inutilmente. Perché non mi vengano a dire che i loro impiastri a base di formica rufa diluita all'ennesima potenza curano veramente. Mavalà.

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento