11 luglio 2011

lago campo - lago arno

OT - Come nasce un anarchico:

speed check

Si, perché va bene la sicurezza stradale, anche se certi limiti di velocità sono inutili ed esasperanti per gli automobilisti,( e utilissimi per i comuni che non sanno come riempire le casse ), ma certi provvedimenti sembrano davvero solo scuse. Dopo anni e anni di corruttele e malgoverno, a pagare gli errori di gestione del denaro pubblico devono sempre essere gli ultimi, e mai i grassatori che ci governano. Tra l'altro, sul sito che sponsorizza questi aggeggi, c'è una mirabolante prova di come certa gente vive ed è pagata col solo scopo di prenderci per il culo: "....La sicurezza sulle strade (......) eliminando ogni forma di esasperazione sanzionatoria a carico del cittadino, in quanto il sistema consente di gestire l’attività di accertamento delle violazioni in modo totalmente calibrabile e modulabile da parte della pubblica amministrazione, e quindi prevenendo ogni forma di contestazione da parte del cittadino/utente della strada...." Traduzione: boh! forse è solo un esercizio di stile.
Una volta studiavano di più e meglio per non farci capire quanto ci prendono in giro, ora non fanno neanche più questa fatica. Mavalà. - OT



Prima escursione dell'estate, prove tecniche di riappacificazione con la montagna dopo un mese di denigrazione. Fallimento totale. La perfida non mi ha perdonata, infliggendomi dolori equamente distribuiti tra testa, spalle, fondoschiena e gambe. Ma arriverà l'erosione a vendicare l'onta, ahh se arriverà.

Dal parcheggio presso il lago di malga bissina in val Daone (scarsi 1800m ca), sentiero 242 per il lago campo, poi su al passo campo (2300m ca). In 1h 45', secondo segnaletica.


lago di arno, già valcamonica, raggiungibile in breve dal passo


monte re di castello, 2889 m; panorama gratificante in caso di cieli limpidi, altrimenti è una faticaccia inutile di 2h ca (dal passo campo).

monte frisozzo 2897m


lago campo 1945m; piacevolmente stupita dal colore delle sue acque, unica nota positiva della passeggiata


ancora il lago campo

Il lago di avolo, altra tappa dell'escursione, è stato abbandonato prematuramente per scassamento di biglie e cielo a tratti minaccioso e tonante.


diga di malga bissina, 1782m. Sullo sfondo si dovrebbe poter ammirare il caré alto, nuvolaglia permettendo


bel fiorellino, trovati a iosa lungo il sentiero per il lago campo (forse giglio martagone)

0 dite le vostre, di baggianate:

Posta un commento