27 luglio 2011

tecnologie per frustrati

A me non è che la formica rufa sta sui cogliuzzi, è che ormai mi ero abituata a bussare educatamente con i bastoncini da trekking ogni volta che incontravo una loro dimora. Ma solo per buona educazione, eh, perché mi hanno insegnato che è cosa buona e giusta ricambiare le visite. Quindi davo una leggera bussatina a casa loro ogni volta che una di loro bussava al mio fondoschiena; poi si sa come vanno queste cose, quando cominci a provarci gusto nell'essere stronzone è difficile smettere.
Ora la minaccia di incorrere in sanzioni pecuniarie mi fa girare alla larga dalle loro accoglienti casette, però ròsico, e quanto ròsico..
Così il Drago, sapendo quanto è istintivo per me obbedire alle regole e vedendo comunque la mia frustrazione, mi è venuto in soccorso con uno dei suoi saggi consigli: "bé, puoi sempre infierire su di loro con photoshop o quel che hai..."
Azz, doppio e triplo azz, non ci avevo pensato e francamente mai ci sarei arrivata da sola. Che idea geniale!

pacifico nido di rufiane incontrato ieri pomeriggio nel bosco


il mio saluto

(sempre peggio........................)

25 luglio 2011

non dire habanero se non ce l'hai davvero

Un magro bottino è previsto per quest'annata.
Il clima autunnale delle ultime settimane non aiuta affatto, anzi, qui è tutta un letargia (compresa la mia narcolessia).
Per fortuna già qualcuno del favoloso pepperfriends forum si è offerto di darmi qualcosa per supplire al mio scarso rendimento di questa stagione.

In ordine di grandezza (si fa per dire):

ignoto spontaneo supernano, forse habanero gambia, o chocolate.
Lo scopriremo solo se vivrà e figlierà.


mexicano super-ritardato



naga ritardato



Habanero chocolate che non è ritardato, è fiorito già 2 volte ma senza che i fiori si trasformassero in frutti. Però qualcosa si muove ancora:



Still waiting....

24 luglio 2011

parelio?

Cielo dell'Alto-Adige, tra Bolzano e Merano, oggi h.13.30







23 luglio 2011

spezie, sali speziati & spezie salate

(chi nota l'intruso è bravo)

2 o 3 speziucce e aromi che mi son trascinata dall'isola e con cui ho tapezzato un intero ripiano della credenza; e che non si dica che con la testa sono ancora laggiù, perché è verissimo.

chiodi di garofano



noce moscata



Benedetta ipotensione, voilà:

sale, rosmarino, origano, salvia, peperoncino


sale, bacche di ginepro, mirto, alloro, pepe nero


habanero chocolate in polvere


sale, prezzemolo, aglio, origano, basilico, peperoncino



condite gente, condite:

peperoncino, prezzemolo, origano, aglio, basilico


mistura groga: anice, semi di finocchio, curcuma, cannella, zenzero, senape, zafferano
+
mistura birdi: prezzemolo, origano, basilico, alloro, erba cipollina, spinaci, aglio



mistura arrubia: sale, alloro, anice, chiodi di garofano, cumino, curcuma, pepe nero, peperoncino.



vero zafferano ancora in stimmi


Tutti insieme, appassionatamente, socializzano con curry piccante indiano, curcuma, coriandolo, garam masala, paprika, origano e semi di anice campani, menta e alloro lucani. W il multietnismo.

19 luglio 2011

urka la rufa!


Chi l'avrebbe mai detto che le soavi bestioline che vivono ammassate in questi cumuli, così diffuse nei boschi (e tanto permalose se osi appollaiarti accidentalmente vicino a loro) sono specie protetta? E chi non si è mai regalato la vendetta tremenda vendetta di sconquassare il loro condominio dopo essersi ritrovato il deretano addentato tra le loro morbide tenaglie?



Ecco, attenti, perché sono le gentili formichine della specie rufa (...le formicone rosse, inzomma...), e sono tutelate da svariate leggi regionali e provinciali.
Ho scoperto questa storia grazie (ancora!) alla florida vitalità del forum dei pepperfriends.
Ho quindi inoltrato una richiesta di informazioni più dettagliate a quell'altra inesauribile fonte che è il museo delle scienze di Trento, che mi ha inviato l'elenco di varie minacce regionali e provinciali, le quali intimano testualmente:

" È vietato alterare, disperdere, distruggere nidi di formiche del gruppo Formica rufa, o asportare le uova, larve, bozzoli, adulti.
È altresì vietato commerciare, vendere, cedere o detenere per la vendita, salve le attività del corpo forestale per scopo di lotta biologica, nidi di esemplari del gruppo Formica rufa, nonché uova, larve, bozzoli ed adulti di tali specie " (Piemonte)

"E' vietato alterare, disperdere, distruggere nidi
di formiche, o asportarne uova, larve, adulti.
Nel territorio provinciale è vietato offrire in
vendita e commerciare nidi di formiche, nonchè uova,
larve, adulti di tale specie." (Trentino)

"Nel territorio della Regione Friuli-Venezia Giulia è vietato distruggere o danneggiare i nidi di formiche del gruppo Formica rufa (formica rossa) nonché asportare commerciare e vendere uova, larve e adulti di detta specie".

"È vietato distruggere, disperdere, alterare nidi di formiche del tipo rufa o asportarne uova, larve, adulti.
È, altresì, vietato nel territorio della Regione commerciare e vendere nidi di formiche del tipo rufa, nonché uova, larve, adulti di tali specie " (Veneto)
____________________________________________________
Va bene, hanno un benedetto ruolo nell'ecosistema, se sono ritenute specie da tutelare ci sarà pure un motivo ed è sempre bene saperlo.


Quindi qualcuno lo ricordi a questa gente, e pure a questi altri, che, se anche i loro prodotti fossero confezionati a norma di legge, stanno comunque scassando le balle ad un essere che avrebbe tutto il diritto di non morire inutilmente. Perché non mi vengano a dire che i loro impiastri a base di formica rufa diluita all'ennesima potenza curano veramente. Mavalà.

11 luglio 2011

lago campo - lago arno

OT - Come nasce un anarchico:

speed check

Si, perché va bene la sicurezza stradale, anche se certi limiti di velocità sono inutili ed esasperanti per gli automobilisti,( e utilissimi per i comuni che non sanno come riempire le casse ), ma certi provvedimenti sembrano davvero solo scuse. Dopo anni e anni di corruttele e malgoverno, a pagare gli errori di gestione del denaro pubblico devono sempre essere gli ultimi, e mai i grassatori che ci governano. Tra l'altro, sul sito che sponsorizza questi aggeggi, c'è una mirabolante prova di come certa gente vive ed è pagata col solo scopo di prenderci per il culo: "....La sicurezza sulle strade (......) eliminando ogni forma di esasperazione sanzionatoria a carico del cittadino, in quanto il sistema consente di gestire l’attività di accertamento delle violazioni in modo totalmente calibrabile e modulabile da parte della pubblica amministrazione, e quindi prevenendo ogni forma di contestazione da parte del cittadino/utente della strada...." Traduzione: boh! forse è solo un esercizio di stile.
Una volta studiavano di più e meglio per non farci capire quanto ci prendono in giro, ora non fanno neanche più questa fatica. Mavalà. - OT



Prima escursione dell'estate, prove tecniche di riappacificazione con la montagna dopo un mese di denigrazione. Fallimento totale. La perfida non mi ha perdonata, infliggendomi dolori equamente distribuiti tra testa, spalle, fondoschiena e gambe. Ma arriverà l'erosione a vendicare l'onta, ahh se arriverà.

Dal parcheggio presso il lago di malga bissina in val Daone (scarsi 1800m ca), sentiero 242 per il lago campo, poi su al passo campo (2300m ca). In 1h 45', secondo segnaletica.


lago di arno, già valcamonica, raggiungibile in breve dal passo


monte re di castello, 2889 m; panorama gratificante in caso di cieli limpidi, altrimenti è una faticaccia inutile di 2h ca (dal passo campo).

monte frisozzo 2897m


lago campo 1945m; piacevolmente stupita dal colore delle sue acque, unica nota positiva della passeggiata


ancora il lago campo

Il lago di avolo, altra tappa dell'escursione, è stato abbandonato prematuramente per scassamento di biglie e cielo a tratti minaccioso e tonante.


diga di malga bissina, 1782m. Sullo sfondo si dovrebbe poter ammirare il caré alto, nuvolaglia permettendo


bel fiorellino, trovati a iosa lungo il sentiero per il lago campo (forse giglio martagone)