21 aprile 2011

habemus tordus

Mi ero abituata a vederlo transitare sul balcone quasi quotidianamente, ma che addirittura arrivasse a bussarmi alla porta….



È un tardo pomeriggio, il Drago ed io siamo affacendati in serissime questioni: io col cazzeggio in internet, lui ai fornelli per confezionare una delle sue mitiche armi gastronomiche. Sento un verso ornitologico insolitamente squillante e mi convinco che sia entrato un qualche pennuto nella camera da letto; vado a controllare e nulla. Il verso continua, vicinissimo e quasi disperato, tanto che comincio ad agitarmi: "chi sei e dove diavolo ti sei infilato?" . E' il Drago a dirmi che il verso viene dal pianerottolo, dunque apro la porta che dà sulle scale condominiali e mi ritrovo davanti il pollo.


ehm, salve



Comincio con le solite domande pertinenti che mi escono in queste situazioni: "come hai fatto ad entrare?" "e adesso come facciamo a farti uscire?" "ma perché sei così pirla?".
Il nostro timore principale è che si lasci prendere dal panico e cominci a sbattersi sulle vetrate del giroscala fino a cadere tramortito. Invece no, non è poi così terrorizzato; riesco a mettergli le mani intorno, ma la paura di stringere troppo e fargli del male me lo fa sgusciare tra le dita come una saponetta. Qui ci vuole il Drago, che infatti con estrema cautela e delicatezza lo acchiappa. Il pollo non si agita, anzi, sembrerebbe quasi a suo agio il furbissimo.


non si sta mica scomodi qui


Ancora qualche foto segnaletica e poi lo liberiamo in balcone.
- azz, bello 'sto balcone, lo conosco bene, fammi vedere il mio angolino preferito….ah eccolo qui…., bé allora buonanotte eh?
- come, non voli via?
- ah si, giusto…., fammi dare un'altra occhiata dentro….mmm non sembra male…vabbé, sarà per la prossima volta, tschüß.

Cercando poi informazioni su questo affezionato portapiume scopro che è molto probabilmente una specie di tordo bottaccio; e lo scopro grazie (si fa per dire) ad alcuni siti e forum dedicati alla caccia. Pare che sparare ai tordi sia cosa buona e giusta per gli amanti delle doppiette. Siccome non credo che offrano un granché di polposo da mangiare, ne deduco per l'ennesima volta che l'attività venatoria, checché ne dicano i suoi fans, sia solo un altro modo per esternare quel troglodita duro a morire che certe persone si portano nel dna dall'alba dei tempi.
E lo dicessero chiaro e tondo almeno una buona volta, senza mascherarsi da tutori della fauna.

3 commenti:

  1. Se fosse venuto da noi lo si sarebbe invitato a pranzo...la polentina era già su... :P
    Dai,scherziamo! Buona pasqua Ragassuoli!

    RispondiElimina
  2. Con la polentina meglio i funghi e un bel formaggio di malga; anzi, meglio solo i funghi e il formaggio :)
    buone feste :)

    RispondiElimina
  3. Orrore, non ti fidare del forum dei cacciatori...si tratta di un Merlo (Turdus merula) da poco involatosi dal nido.
    "Tordo" di per se non vuole dire nulla, infatti abbiamo:
    - Merlo
    - Merlo dal collare
    - Tordo bottaccio
    - Tordo sasello
    - Tordela
    - Cesena

    RispondiElimina