1 febbraio 2011

i miei primi naga

Seminati il primo gennaio, quando si pensa alle cose belle da fare durante l'anno nuovo (dimagrire, essere più tolleranti, arrivare al lago di Lares....).
I semi erano vecchiotti, provenienti da peperoncini naga acquistati nel 2009 in quel paradiso dei pazzi peperomaniaci che è l'azienda Stuard di Parma. Non ci avrei scommesso un cent bucato sulla loro germinazione, ma siccome all'azienda Stuard non vendono roba scadente, anche a distanza di 16 mesi....



Sono spuntati quasi tutti insieme in una notte, attaccati gli uni agli altri perché avevo buttato una manciata di semini a caso, senza badarci troppo, convinta che sarebbe stato pressoché inutile. Appena constatato che effettivamente godono di buona salute ho provveduto a distanziarli, e ne ho contati 15 ...
Ora comincia il lavoro serio: trovare della buona terra e allestire le culle future che li accoglieranno per il loro intero ciclo vitale, sperando di vederli fruttificare. Certo che per una dilettante ma amante dei peppers come me sarebbe una gran bella soddisfazione. Michele, se leggi questo post prepara psicologicamente le tue fauci per assaporare questo re dei peppers .

1 commento:

  1. Anonimo10:26

    eheh, certo che leggo! slurp
    mic

    RispondiElimina