23 maggio 2010

noi, escursionisti forzati della domenica :"(

Da luglio ci toccherà fare gli escursionisti prevalentemente di domenica, come tutti i comuni mortali. Fine delle passeggiate infrasettimanali silenziose ed esclusive, e quasi certamente della mia pace neuronale.
Dopo il primo conato di panico ho subito improntato un piano accelerato di training autogeno.
Dunque, intanto ho ben 6 settimane per ingoiare il rospo e ripetermi il mantra: "va bene anche così, va bene anche così, va bene anche così..." e compiere uno sforzo sovrumano di concentrazione e di autosuggestione galattica per convincermi che dopotutto andare in giro insieme alla massa può avere qualche vantaggio:
- primo, aumentano le probabilità che un orso rognoso e famelico decida di fare colazione con qualche altro escursionista, magari uno di quelli particolarmente chiassoni (però viste le nostre abitudini assai mattiniere rischieremo di essere comunque e quantomeno la prima delle sue colazioni).
- secondo, aumentano le probabilità che un orso, benché rognoso e famelico, al primo accenno di cagnara umanoide preferisca fuggire alla larga a zampe levatissime, al ritmo di "caìn caìn".
- terzo, in caso di incidente aumentano le probabilità che qualcuno ci dia una mano (forse).
- quarto, ci deve pur essere in mezzo alla folla di escursionisti coatti alla moda una piccola percentuale di persone normali con cui valga la pena scambiare uno sguardo (questo è quello che si dice ottimismo finalizzato alla sopravvivenza).
- quinto........ehm......... ??????

(Chissà perché sospetto che già alla prima domenica sovraffollata non ci sarà allenamento spirituale che mi tratterrà dal bestemmiare vivi e morti, e il motivo lo spiega superlativamente questo flash di Bruno Bozzetto dedicato ai turisti italioti).

2 commenti:

  1. Fantastico il video dell'arpav veneta, tutto verissimo! :)
    Dai, in montagna si trova di tutto, anche persone in gamba e comunque dopo quel video dovresti riconoscerle lontano un miglio ;))

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Bruno Bozzetto è geniale :))
    Si,lo so che in montagna si trova anche gente in gamba, e ne ho conosciuta tanta, quindi non dovrei neanche lamentarmi più di tanto.
    Ma poi chissà perché rimangono impressi sempre i peggiori e non quelli normali...
    :-)

    RispondiElimina