3 aprile 2010

Il mio primo casatiello

Il casatiello è una torta rustica tipica del napoletano, che può essere dolce o salata. Quella che preferisco è la versione salata, ça va sans dire, e finora l'avevo sempre mangiata a sbafo a casa d'altri; quest'anno ho voluto sfidarmi e mi sono cimentata nella sua preparazione, però tarata sui miei gusti personali.
Gli ingredienti principali sono farina, lievito, burro (nella versione originale strutto o sugna, come la chiamano loro), uova, formaggi, salumi vari, pepe a piacere. L'ideale per andare incontro alla bella e calda stagione, ma è cucina napoletana, dunque tutto nel rispetto di un fegato mediamente ignorato.
Ho apportato qualche variante, e con queste ho rischiato di espormi al dileggio dei napoletani doc:
- non disponendo né gradendo la sugna mi sono affidata ad un normale burro dell'alto adige (ca 70 g);

- ho usato un solo uovo per 350 g ca di farina, invece che 2;

- quanto a salumi ho usato pancetta, salame e lardo in quantità discreta;
- quanto a formaggi ho usato il trentingrana grattugiato e un po' di provolone piccante;

- pepe nero macinato al momento.

Le dosi di questi ingredienti non le ho calcolate, sono stata guidata dalla mia personale ingordigia, che non consiglio a nessuno che sia sano di stomaco e desideri restarlo.
No, non ci ho messo habanero perchè sarebbe stato interpretato come un atto di guerra gratuita. Come sempre non ho usato il sale, e comunque in questo caso sarebbe stato più che superfluo, visti gli ingredienti. Però se ne sono accorti, ed è l'unica seria osservazione che mi è stata fatta.
Barbari.
Tempo di cottura: circa un'ora, a temperatura moderata (160°).
Il risultato finale:

l'aspetto non è granché...


E' stato apprezzato dai commensali, dunque temo che in futuro mi venga chiesto di prepararlo ancora; e mi sta bene, così imparo a rendere partecipe il nemico dei miei esperimenti gastronomici.

2 commenti:

  1. Anonimo20:58

    bella colesterosa?

    RispondiElimina
  2. Si, però la mia è una versione molto light :D
    ( chissà chi sarà mai questo grizzly in incognito :))) )

    RispondiElimina